Approvata la richiesta di autorizzazione dei Q-ring System.

06/06/2020

Autorizzati in meno di 3 mesi i nostri impianti mobili di trattamento dei rifiuti dalla Direzione Ambiente e Pianificazione Territoriale della Provincia di Alessandria. Un bell’esempio di efficienza pubblica in tempo di Covid, che dimostra come la semplificazione dei processi decisionali in Italia può essere già realtà.

Alla nostra richiesta, avanzata il 29 gennaio 2020, è seguita la convocazione della Prima Conferenza dei Servizi fissata per il 5 marzo, data poi posticipata di 15 giorni a causa dell’emergenza sanitaria. La Conferenza si è svolta quindi il 20 marzo in modalità asincrona, una forma semplificata di confronto tra gli Enti, già prevista dal 2016, che può essere scelta per prendere le decisioni in tempi certi e più rapidi. Integrati alcuni documenti mancanti e emessi i pareri tecnici favorevoli degli altri Enti coinvolti, la Direzione Ambiente e Pianificazione Territoriale della Provincia di Alessandria non ha ritenuto necessario convocare la Seconda Conferenza e ha deliberato il 27 aprile l’autorizzazione richiesta. A meno di 3 mesi dalla presentazione dell’istanza.

Siamo naturalmente lieti di aver ottenuto l’autorizzazione, che ci consentirà di utilizzare i nostri Q-ring® System in tutta Italia per stabilizzare o compostare i rifiuti, differenziati e non, direttamente in loco.

Quest’opportunità solleva i nostri potenziali clienti dal richiedere autorizzazioni complesse e articolate e permette loro di affrontare le emergenze in tempi brevi e nel rispetto della legge.” ha commentato il nostro Ceo G.F. Galanzino.

Vedere come il funzionamento della macchina pubblica possa essere veloce ed efficiente, anche in tempi eccezionali come quelli che stiamo vivendo, ci rende speranzosi per la ripresa. La nostra Italia ha bisogno di queste buone storie, per ripartire ancor più forte.