previous arrow
next arrow
Slider

Derbyshire & Derby long term waste management project – Regno Unito

OGGETTO DI UNO DEI PIÙ RILEVANTI PFI (PROJECT FINANCE INVESTMENT) REALIZZATI NEGLI ULTIMI ANNI NEL REGNO UNITO, L’IMPIANTO COSTRUITO A DERBY TRASFORMA IL RIFIUTO SOLIDO URBANO IN UN PRODOTTO BIOESSICATO, UTILIZZATO COME COMBUSTIBILE DIRETTAMENTE NEI GASSIFICATORI POSTI A VALLE DEL PROCESSO. SI TRATTA DEL PRIMO IMPIANTO CHE INTEGRA UN TRATTAMENTO MECCANICO E BIOLOGICO CON L’IMMEDIATO UTILIZZO DEL PRODOTTO FINALE IN UN IMPIANTO DI COGENERAZIONE DI SECONDA GENERAZIONE.

LE AZIENDE

L’impianto è realizzato da un consorzio di imprese tra cui Interserve Construction Limited e Shank Group plc. Interserve è una delle compagnie più importanti nel settore dei servizi di supporto e della costruzione; quotata alla borsa di Londra. Shanks è una delle compagnie europee di servizi ambientali di maggior successo. Entrambe le società nei rispettivi settori sono leader.

IL PROGETTO

Interserve si è rivolta a Entsorga per richiedere la fornitura di servizi di EPC (Engineering Procurement Construction) volti alla realizzazione dell’ impianto di trattamento meccanico biologico (MBT) a Derbyshire, UK.

LA SOLUZIONE DI ENTSORGA

Entsorga ha fornito il sistema brevettato Bee per il trattamento del rifiuto solido urbano (RSU) al fine di produrre un prodotto bioessiccato e con caratteritiche tali da potere essere utilizzato nei gassificatori posti a valle dell’impianto di trattamento MBT. La capacità dell’impianto è pari a 190’000 t/a di RSU.

L’impianto è particolarmente significativo perchè è il primo impianto che integra un trattamento MBT e l’immediato uso del combustibile CSS prodotto.
La localizzazione dell’impianto è nella città di Derby e sebbene si tratti di un’area industriale risulta non distante da zone residenziali e grandissima cura è stata posta nei presidi di controllo ambientale e specialmente negli eventuali rilasci di odori molesti.

Tutte le fasi di processo avvengono all’interno di aree chiuse, costantemente mantenute in depressione in modo da impedire, a qualsiasi cattivo odore di fuoriuscire dall’edificio. Un sistema di ventilazione è responsabile dell’estrazione dell’aria esausta dall’interno dei capannoni e del convogliamento della stessa all’interno del biofiltro per la sua purificazione dai cattivi odori (efficienza depurativa > 99%).

Società: Interserve
Tipologia rifiuto: RSU
Tipologia impianto: MBT - Bioessicazione e produzione CSS
Capacità: 190'000 t/a
Prodotto finale: CSS
Start up: 15 mesi - Start up nel Gennaio 2017